Esame di Stato di Psicologia 2024

Commissione dell'Esame di Stato di Psicologia

Commissione e commissari dell’Esame di Stato di Psicologia

AVVERTENZA!!!

Il testo seguente si basa su quanto era l’esame in passato,

e si riferisce a PRECEDENTI EDIZIONI

e alla PRECEDENTE NORMATIVA!!!!!!!!!

Le lascio solo A TITOLO DI ESEMPIO!!

 

Le informazioni AGGIORNATE le puoi trovare

nella NUOVA EDIZIONE del Quaderno di Preparazione!

 

Chi valuta le prove?

– Con decreto del MIUR, per ogni sede viene nominata di anno in anno una commissione. Questa è composta da membri interni ed esterni all’Università, scelti tra professori universitari e Psicologi liberi professionisti o dipendenti da pubbliche amministrazioni. Generalmente sono cinque compreso il presidente (3 professori universitari e 2 professionisti iscritti all’Ordine con almeno 10 anni di anzianità professionale), a cui si aggiungono due/tre membri supplenti. In molti casi ci sono due commissioni, alle quali i candidati vengono assegnati in ordine alfabetico (del tipo A-L e M-Z). Ciascuna si occuperà di valutare i propri esaminati, ma generalmente le tracce sono le stesse per entrambi i gruppi. A volte le commissioni si invertono nelle due sessioni, e, per cause di forza maggiore, potrebbe succedere che quella di novembre non sia la stessa di giugno, anche se è un’evenienza piuttosto rara.

– La composizione della commissione, con le tracce che ti proporrà, può rappresentare un fattore decisivo nell’andamento del tuo esame. Tuttavia, non devi fare troppo affidamento su questa informazione per quanto riguarda il tuo studio, anche perché probabilmente non conoscerai i nomi dei membri prima di qualche settimana dall’inizio della prima sessione: è importante che la tua preparazione spazi tra tutti gli argomenti, e che tu raggiunga una certa flessibilità nel saperti adattare a tutte le possibili situazioni/commissioni. 

– Nota per modalità telematica. Vista la necessità di contenere i tempi, per le sessioni del 2020 le Università hanno predisposto anche più commissioni, o sotto-commissioni, che differivano anche di molto per quanto riguarda tempistiche e modalità di valutazione. È probabile che sarà così anche nelle prossime sessioni online.  

Quest’anno alcune Università si sono organizzate con più anticipo e hanno già pubblicato le commissioni, probabilmente per spingere i candidati a velocizzare le iscrizioni, e quindi per poi andare meglio a regolarsi con i calendari.

 

Vai alla domanda successiva Come vengono valutate le prove dell’Esame di Stato di Psicologia?