Esame di Stato di Psicologia 2024

Testimonianze

Testimonianze sull’Esame di Stato di Psicologia

 Testimonianze raccolte

Quelli che troverai sono esempi di testimonianze raccolte dalle sessioni in modalità telematica del 2020 e del 2021

Provengono dal questionario che potrai compilare anche tu una volta fatto l’esame. Purtroppo non sono moltissime, perché molti di quelli che l’hanno compilato hanno tralasciato la parte più descrittiva. Se conosci qualcuno che ha già fatto l’esame magari invitalo a compilare il questionario.

Però non prenderle come riferimento assoluto: anche se solitamente le commissioni seguono “tendenzialmente” la stessa linea, non darlo mai per scontato!

Ogni anno le commissioni cambieranno totalmente, per cui sono da attendere indicazioni precise sulla modalità d’esame!

Puoi comunque leggere le testimonianze perché ti daranno spunti sulle domande che i commissari ti potrebbero porre, e ti faranno rendere conto dell’eterogeneità della modalità orale!

Vedi quelle di tutte le sedi, non solo quelle di dove pensi di fare l’esame, così avrai una panoramica più ampia!

 

Attenzione!!! 

Le testimonianze riportate sono solo una piccolissima parte delle migliaia di prove che si sono svolte! E ovviamente considera che sono assolutamente soggettive, a volte diametralmente opposte, per cui non scegliere la sede esclusivamente sulla base di queste! 

Alcuni commissari tendono a mantenere una certa impostazione, ma tieni presente che possono sempre improvvisare: non ci sarà mai un esame in modalità telematica identico a un altro!

Può sì essere utile sapere come è stata una commissione nella scorsa sessione, ma si deve comunque avere una conoscenza di base necessaria per adattarsi alle specifiche richieste dei commissari al momento della tua prova!

 

Puoi contattarmi per ulteriori delucidazioni e per un percorso di preparazione personalizzato!

 

➡️ Vai alla pagina delle varie sedi dove fare l’EDS o la PPV!

L’Esame di Stato di Psicologia è una prova da superare per ottenere l’abilitazione necessaria per potersi iscrivere all’Albo degli Psicologi, e quindi per poter svolgere la professione. Adesso si svolge anche la cosiddetta “Prova Pratica Valutativa” (PPV). Burocraticamente è una cosa distinta, ma a livello di contenuti non presenta praticamente differenze dall’attuale Esame di Stato (EDS). Ciò si è potuto confermare dalle sedi che hanno già iniziato e terminato le prime sessioni di PPV. Detta in breve, la Prova Pratica Valutativa è l’Esame di Stato con un altro nome, ed è riservata a coloro che hanno svolto il cosiddetto Tirocinio Pratico Valutativo.
 Quasi tutte le indicazioni e riflessioni sull’EDS presenti nel Quaderno varranno quindi anche per la PPV, e quando nominerò l’Esame di Stato sarà sottinteso che mi sto riferendo anche alla Prova Pratica Valutativa. Sitemap